Zoom

Current Zoom: 100%

Le due forme di paura più temibili

Le due più temibili forme di paura sono la paura del rifiuto e la paura del fallimento .


La paura del rifiuto ci conduce a non cercare di cambiare ma a conformarsi al pensiero popolare, senza mai mettersi in avanti. Essa ci spinge a diventare una fotocopia di altri. Proviene dall'amore condizionale che si é ricevuto dai suoi genitori : quando si stava facendo qualcosa che disapprovavano, ci sembrava che essi ritiravano il loro amore, e questo é stato interpretato come un rigetto. Questa paura del rigetto ci conduce a cercare costantemente l'appovazione dagli altri in tutto ciò che si fa. Essa ci conduce a fare come gli altri e soprattutto a non disturbare le tradizioni consolidate. Così come lo ha ben espresso recentemente un pastore, "chi non disturba si adatta". Questa paura del rifiuto si esprime con le seguenti domande : "che cosa penseranno di me ?" oppure "E se gli altri mi rigettano?" o ancora "E se non mi approvano?".



La paura del fallimento, a sua volta, porta a non prendere nessun rischio. Si desidera cambiare, andare oltre, ma la domanda seguente viene spesso in mente : "Cosa prova che si riuscirà questa volta?" o "E se non funzionasse?"

Non lasciatevi conquistare dalla paura ! Siate vittorioso e non una vittima della paura. Guardade al Re invisibile, e non alle montagne che stanno davanti a voi. Focalizzatevi sulle promesse e non sui problemi, sulle opportunità e non sugli ostacoli. Confessate la vostra fiducia nella Parola di Dio e ricevete il coraggio di andare avanti guardando a Cristo, l'autore della vostra fede e Colui che rende perfetti.


2 Timoteo 1 : 7 Perché non è uno spirito di paura che Dio ci ha dato, ma uno spirito di forza, di amore e saggezza.

Commenti

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.